Crotone,

Non si ferma all’alt della polizia: arrestato dopo un rocambolesco inseguimento

Non si ferma all’alt della polizia, lo arrestano dopo un rocambolesco inseguimento. Una persona arrestata, una denunciata a piede libero ed un agente della Squadra Mobile con ferito giudicate guaribile in sette giorni. È questo il bilancio di un inseguimento tra le vie del centro cittadino e conclusosi sulla statale 106 jonica.
Ecco i fatti per come ricostruiti dagli agenti della Questura di Crotone. Ieri mattina, nel corso di alcuni normali controlli, gli agenti di una pattuglia notavano, a bordo di un’auto, due persone già noti alle forze dell’ordine per vari episodi che avevano indotto il Questore ad emanare, nei confronti dei due, un decreto di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Crotone. Gli agenti, dopo aver riconosciuto alla guida Giovanni Ferraro, classe 92, e L.A. classe 88 sul lato passeggero, hanno affiancato l’automobile intimando al guidatore di fermarsi, ma per tutta risposta Ferraro avrebbe accelerato. Da qui è scaturito un inseguimento per le vie del centro e conclusosi sulla Statale 106 dove nel frattempo erano arrivate altre auto della Squadra Volanti. Nel tentativo di fermare l’auto inseguito, la macchina della polizia sarebbe stata anche speronata. Nell’auto gli agenti avrebbero trovato anche una dose di cocaina. Ferraro è stato arrestato e condotto ai domiciliari in flagranza di reato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e danneggiamento aggravato. Per L.A., e per lo stesso Ferraro, poi  è scattata anche l’accusa per inosservanza del decreto di foglio di via obbligatorio.
Ferraro sarà processato per direttissima come disposto dal pm di turno.

Tag:, , , ,

Profumeria Carolei