Crotone,

‘Ndrangheta, operazione Six town: irreperibile arrestato di ritorno dalla Romania

Continua la caccia agli ultimi personaggi sfuggiti all’operazione “Six Town”, con cui i carabinieri del Comando Plprovinciale di Crotone hanno colpito e smantellato la potente e pericolosa struttura di ‘ndrangheta ormai nota come “Locale di Belvedere Spinello”.

È stato catturato nella tarda serata di ieri Fabio Lopez, 40 anni, esponente di rilievo del sodalizio criminale, altro personaggio tra i 36 destinatari del provvedimento cautelare emesso dal Gip Distrettuale di Catanzaro su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, che ha recepito le risultanze di indagine acquisite dal Nucleo investigativo dei carabinieru di Crotone e dalla Squadra mobile di Catanzaro.

Nel blitz notturno con cui 150 carabinieri avevano setacciato numerose località della province di Crotone e Cosenza, oltre ad altre site in quelle di Milano, Pavia e Varese, il suo nome era restato nella casella degli irreperibili: l’uomo, infatti, si trovava da giorni in Romania per motivi privati.

Gli investigatori dell’Arma attraverso una rete di informazioni, sono riusciti a individuare i suoi movimenti e a scoprire che l’uomo sarebbe tornato in Italia nella serata di ieri, su un volo in arrivo all’aeroporto di Bari-Palese.

Così, una squadra di carabinieri del Nucleo knvestigativo di Crotone si è spostata sul capoluogo pugliese, organizzando l’arresto insieme ai militari della Compagnia di Bari-San Paolo. Sbarcato dall’aereo, Lopez (che viaggiava con altri suoi conoscenti, risultati estranei alla sua vicenda giudiziaria) è stato individuato, bloccato, identificato nel posto di polizia di frontiera e e tradotto in carcere presso la Casa circondariale di Bari.

 

Tag:,

Aurum