Crotone,
Tempo di lettura: 48s

‘Ndrangheta: Nicolino Grande Aracri collaboratore di giustizia: clamorosa indiscrezione del Quotidiano del Sud

Pagina 8 del Quotidiano del Sud di oggi

La notizia è clamorosa e da provocare veri e propri terremoti in ambienti criminali, politici e della cosiddetta zona grigia del Crotonese e di Calabria, Emilia Romagna, Veneto e Lombardia: “Nicolino Grande Aracri ha intrapreso un percorso di collaborazione con la giustizia”.

La clamorosa indiscrezione è de’ Il Quotidiano del Sud che questa mattina dedica l’intera pagina 8 alla vicenda.

Nicolino Grande Aracri, che creò una vera e propria “provincia di ‘ndrangheta” nel Crotonese, con epicentro Cutro ma ramificazioni in tutta Italia e anche all’estero, è gravato da diverse condanne definitive, alcune delle quali all’ergastolo. Il suo nome è finito in quasi tutte le operazioni anti ndrangheta in Calabria, Lombradia, Emilia Romagna, Veneto e Umbria. Uno che, stando al processo Aemilia, il più grande celebrato contro la ‘ndrangheta in Emilia Romagna, avrebbe avuto rapporti con personaggi del Vaticano fino ad arrivare ai colletti bianchi di mezza Europa.