Mantova,

‘Ndrangheta, altra ordinanza di carcerazione per Nicolino Grande Aracri

Ancora guai giudiziari per Nicolino Grande Aracri, 59 anni, di Cutro, ritenuto il boss della omonima cosca. I carabinieri del nucleo investigativo della compagnia di Mantova ha proceduto all’arresto di Nicolino Grande Aracri e Antonio Rocca, in esecuzione di ordinanza di misura cautelare emessa dal tribunale di Mantova, per il reato di associazione per delinquere di stampo ‘ndranghetistico e reati aggravati dal metodo e dalle finalità mafiose. I due sono già imputati nel processo “Pesci”.

Grande Aracri e Rocca sono stati condannati in primo grado dal Tribunale di Mantova: 28 di reclusione per il boss, 26 anni e 10 mesi il secondo. Il provvedimento è stato notificato in carcere, a Opera Grande Aracri e Voghera a Rocca.

Tag:, , ,

Aurum