Crotone
Tempo di lettura: 35s

‘Ndrangheta: 33 arresti nella provincia di Bergamo, avrebbero “agevolato gli Arena di Isola”

Un presunto giro di fatture false per un totale di circa 20 milioni di euro, che avrebbe favorito la cosca Arena di Isola Capo Rizzuto. È quello ricostruito dai carabinieri e dalla guardia di Finanza di Bergamo che hanno notificato anche 33 arresti. In particolare vengono contestati reti di usura, ricettazione, riciclaggio, autoriciclaggio, trasferimento fraudolento di valori, favoreggiamento, nonché reati tributari e fallimentari.

Al centro delle indagini ci sarebbero almeno sette società “cartiere”, intestate a prestanome o ad imprenditori operanti in Lombardia, Umbria e Calabria, che avrebbero avviato le loro attività al fine di riciclare i proventi illeciti della famiglia Arena di Isola di Capo Rizzuto.