Crotone
Tempo di lettura: 1m 37s

Nascondeva armi modificate, arrestato 54enne crotonese

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone, nella mattinata dell’11 aprile u.s., hanno arrestato per “detenzione illegale di armi clandestine” A. G., 54enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, il quale, nel corso dei predisposti e mirati servizi di Polizia Giudiziaria predisposti dal Comando Provinciale sull’intero territorio di competenza, potenziati in occasione di queste festività Pasquali e finalizzati sia al controllo delle persone sottoposte a misure restrittive che alla prevenzione dei reati in materia di armi, hanno effettuato una perquisizione presso la sua dimora, ubicata nel quartiere Margherita di questo centro, ove già si trovava agli Arresti Domiciliari, poiché già tratto in arresto dal personale della Questura di Crotone alla fine dello scorso marzo per dei reati della medesima tipologia.
Nel corso dell’attività, gli operanti hanno individuato, abilmente occultati nei cassetti dei comodini della camera da letto e in un locale in disuso posto sul retro dell’abitazione, ma di pertinenza della stessa, numerose munizioni di vari calibri, 3 (tre) pistole a salve, strutturalmente modificate, prive del “tappo rosso” e della matricola, nonché 1 (uno) fucile del tipo “carabina ad aria compressa”, anch’esso senza matricola e modificato.
Pertanto, le armi rinvenute, sulle quali è stata effettuata una preliminare perizia, che le ha giudicate potenzialmente lesive, poiché modificate in maniera tale da poter esplodere dei proiettili caricati con della polvere da sparo, sono state sequestrate penalmente insieme alle munizioni e il 54enne, che le possedeva illegalmente, condotto presso la Casa Circondariale di Crotone, ove è stato trattenuto all’esito del processo con il rito direttissimo, celebrato nel pomeriggio di ieri, nel corso del quale l’arresto è stato convalidato con la contestuale emissione nei suoi confronti di una misura cautelare