Scandale,

Manufatto abusivo seqestrato a Corazzo di Scandale

Un fabbricato rurale abusivo è stato scoperto dai carabinieri a Corazzo nel comune di Scandale. Dagli accertamenti svolti presso l’ufficio tecnico comunale è emerso che l’opera era priva di atti d’assenso per l’edificazione. Una persona del luogo è stata denunciata alla Procura della Repubblica per abuso edilizio.

Nel corso di controlli i militari della stazione di Santa Severina hanno individuato un fabbricato rurale, realizzato da poco, in località Corazzo nel territorio di Scandale. Dagli accertamenti svolti presso l’ufficio tecnico comunale è emerso che l’opera, realizzata in blocchi di calcestruzzo, era priva di qualsiasi atto che ne legittimasse l’edificazione. Il manufatto ha pianta rettangolare con dimensioni di circa 6,5 m x 20,1 m, copertura ad una falda realizzata con lamiera coibentata.

Il manufatto è privo di cordoli e di intonaco esterno ed era destinato al riparo e alla conservazione di attrezzi e prodotti agricoli. I carabinieri hanno individuato e denunciato alla Procura della Repubblica il proprietario dell’area, un cinquantenne residente a Scandale.

I militari, in seguito alle direttive date dal Gruppo Carabinieri Forestale Crotone stanno eseguendo controlli sulla regolarità dell’attività edilizia nel territorio.

Tag:, ,

Al Lantarnino