Cotronei,

Lavoro nero e irregolarità, Carabinieri e Ufficio del lavoro passano al setaccio Villaggio Palumbo

Operazione dei carabinieri a Cotronei (archivio)

Due persone deferite in stato di libertà perché ritenute responsabili, a vario titolo, di violazioni in materia di sicurezza suoi luoghi di lavoro; nove lavoratori, di cui 3 “in nero”; sanzioni amministrative per un importo complessivo di 18.000,00 euro; elevate ammende per violazioni penali pari ad euro 9.000,00; recuperati contributi previdenziali ed assistenziale per un importo di 500,00 euro; – due provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale. È questo il risultato di una serie di controlli dei Carabinieri del Nucleo operativo del Gruppo tutela Lavoro di Napoli, unitamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Crotone e supporto dell’Arma territoriale della Compagnia Carabinieri di Petilia Policastro, effettuati nelle s attività connesse agli impianti sciistici presso il Villaggio Palumbo Sila di Trepidò di Cotronei. I controlli eseguiti rientrano nell’ambito di una specifica direttiva del Ministero del Lavoro e della Politiche Sociali, per una attività ispettiva finalizzata al contrasto del fenomeno del lavoro sommerso, nonché alla verifica della corretta applicazione della normativa sulla sicurezza suoi luoghi di lavoro, sull’evasione contributiva previdenziale e assistenziale. Le imprese interessate ai controlli sono state in totale quattro e due sono risultare irregolari.

Tag:, , , ,

Aurum