Crotone,
Tempo di lettura: 1m 4s

La Prefettura di Crotone revoca l’interdittiva antimafia per la Mediterranea Catering

La Prefettura di Crotone

Riceviamo e pubblichiamo

“In data la Prefettura di Crotone ha revocato l’interdittiva antimafia emessa a carico della Mediterranea Catering srl.

L’interdittiva antimafia era stata emessa a seguito del procedimento Jonny che ha riguardato le forniture di pasti al Cara di Isola di Capo Rizzuto.

La Prefettura di Crotone, viste e lette le istanze presentate dal legale Roberto Coscia per conto della Mediterranea Catering Srl, dalle quali emergono tutti gli elementi che consentono di desumere la mancata sussistenza dell’attualità delle circostanze che avevano consigliato precedentemente l’emissione del provvedimento interdittivo, considerato inoltre che il contenuto di tali informazioni è stato condiviso da tutte le forze di polizia che hanno escluso allo stato, la sussistenza di elementi ostativi al rilascio di informazione antimafia liberatoria nei confronti della Mediterranea Catering, con riferimento sia ai componenti dell’attuale compagine societaria sia alla persona del rappresentante legale pro tempore della società, Maurizio Fiorino, si è determinata nel revocare il provvedimento interdittivo emesso a carico della società.

Dal provvedimento emerge che dalle verifiche svolte non sono emersi elementi circa eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa tendenti a condizionare le scelte e gli indirizzi della società”.