Crotone
Tempo di lettura: 38s

La Cassazione annulla con rinvio la condanna per don Scordio

La Corte di Cassazione, nella serata di ieri, ha annullato con rinvio la sentenza che aveva condannato Don Edoardio Scordio a 8 anni e 8 mesi in Appello per associazione mafiosa, in seguito all’operazione Jonny, scattata nel 2017 a seguito dell’indagine della DDA di Catanzaro sulle presunte ingerenze della cosca Arena di Isola Capo Rizzuto nella gestione del Centro di Accoglienza di Sant’Anna, disponendo un nuovo processo presso la Corte d’Appello di Catanzaro. Una gestione, quella contestata dall’impianto accusatorio, in cui Scordio avrebbe avuto un ruolo apicale.

Sempre la Cassazione ha annullato, senza rinvio, il reato di Malversazione nei confronti del prete, ovvero la distrazione di fondi statali in favore della cosca.