Crotone,
Tempo di lettura: 1m 32s

Jonny: condannato a 14 anni e 6 mesi Edoardo Scordio, l’ex parroco di Isola Capo Rizzuto

Edoardo Scordio

L’ex parroco di Isola Capo Rizzuto, Edoardo Scordio, è stato condannato alla pena di 14 anni 6 mesi (18 anni la richiesta) oltre a 3 anni di libertà condizionale dopo l’espiazione della pena e al risarcimento del danno, da decidere in fase civile, di tutte le parti civili, comprese La Misericordia di Isola Capo Rizzuto, la Confraternita nazionale delle Misercordie, il Ministero dell’Interno, il Comune di Isola Capo Rizzuto e Libera associazione nomi e numeri contro le mafie.

La sentenza è stata letta poco dopo le ore 14:00 al Tribunale di Crotone dal presidente del collegio giudicante, Marco Bilotta (Ersilia Carlucci ed Elisa Marchetto a latere). L’accusa era rappresentata dal sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di CatanzaroDomenico Guarascio. 

Altro personaggio chiave dell’inchiesta è Leonardo Sacco, ex vice governatore nazionale della Confraternita Misericordia, che ha gestito per anni il Cara di Isola, condannato in primo grado a 17 anni e 4 mesi con il rito abbreviato.

Fabrizio Arena 7 anni
Pasquale Attianese 1 anno 11 mesi pensa sospesa
Francesco Cantore 10 anni
Salvatore Colacchio 10 anni e 6 mesi
Aurora Cozza 5 anni
Luigi Gareri 9 anni
Vincenzo Godano 1 anno 6 mesi
Pasquale Gualtieri 4 anni 1 mese
Maria Lanatà 6 anni 6 mesi
Nicola Maiorino 3 anni 4 mesi
Antonio Manfredi 16 anni.

Tommaso Mercurio 2 anni
Salvatore Pizzimenti 1 anno 6 mesi

Domenico Poerio 12 anni
Pasquale Poerio 5 anni 8 mesi
Ercolino Raso 7 anni
Luigi Rosario Sanzo 4 anni
Antonio Saporito 6 anni 8 mesi
Edoardo Scordio 14 anni 6 mesi
Giuseppe Tipaldi 4 anni
Luigi Ventura 1 anno 6 mesi pena sospesa

Assolti

Mario Ciliberto,
Vincenzo Corda,
Raffaele Gualtieri,
Domenico Guareri,
Massimiliano La Forgia,
Luigi Morrone,
Santo Morrone,
Mario Gemelli,
Giovanbattista Greco,
Giuseppe “Pepè” Mancuso,
Pasquale Manfredi,
Luca Mercurio,
Beniamino Muto,
Carmela Nicastro,
Caterina Perri,
Pietro Romeo,
Tiziana Sestito.