Crotone
Tempo di lettura: 1m 13s

Isola Capo Rizzuto, si addormenta col braciere acceso: muore ragazzo gambiano

Il luogo della tragedia

Un giovane gambiano di 27 anni, di cui non sono state ancora rese note le generalità, è morto questa notte in un appartamento di via Napoli a Isola Capo Rizzuto dove viveva con un senegalese e altri due ragazzi maliani.

Il ragazzo sarebbe morto per le esalazioni di un braciere che lui e il coinquilino del Senegal avevano acceso in camera per riscaldarsi. Secondo una prima ricostruzione dei militari della Tenenza Carabinieri di Isola Capo Rizzuto, che sono intervenuti sul posto, i due ragazzi si sarebbero addormentati con il braciere acceso.

A dare l’allarme questa mattina gli altri due coinquilini del Mali che hanno notato uno dei due respirare a fatica, mentre la vittima non respirava già più.  Il giovane intossicato è stato trasportato dal servizio 118 presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Crotone, mentre sul posto sono giunti anche il medico legale e il pm di turno Ines Bellesi che dovrà decidere se far eseguire l’autopsia sul corpo del ragazzo.

Sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto, guidati dal tenente Gabriele Magliano. Secondo quanto è stato possibile apprendere sia i due maliani che la vittima gambiana e il giovane senegalese ferito, vivevano a Isola Capo Rizzuto da diverso tempo e tutti aveva un regolare permesso di soggiorno.