Isola Capo Rizzuto,

Isola Capo Rizzuto, sgomberata villa confiscata alla ‘ndrangheta e occupata abusivamente

Una villetta a due piani di Le Castella, Isola Capo Rizzuto, confiscata ad una famiglia di ‘ndrangheta e consegnata al Comune di Isola Capo Rizzuto, è stata sgomberata questa mattina nel corso di una operazione coordinata dalla Polizia locale e coadiuvata da Polizia, Carabinieri, 118 e Prefettura di Crotone.

L’immobile, che si trova in via Darsena, a Le Castella, nei giorni scorsi era stato occupato abusivamente

L’ufficio tecnico del Comune, commissariato dopo l’operazione anti ‘ndrangheta “Jonny”, stava curando l’iter burocratico per assegnare il bene ad una associazione o ad un ente benefico. Nei giorni scorsi, però, alcune persone lo avevano abusivamente occupato per alloggiarvi. Nel corso delle operazioni di sgombero sono state trovate tutte le stanze con arredi di fortuna, almeno una decina di posti letto, televisori, cucina funzionante e persino l’energia elettrica, recuperata attraverso un bypass al contatore della luce la cui utenza era originariamente intestata al Comune di Isola ma poi disdetta.
Sul posto, oltre alla Polizia Locale, sono arrivati personale dell’ufficio immigrazione della Questura e Carabinieri, oltre che personale dei servizi sociali del Comune di Isola.

All’arrivo delle pattuglie gli occupanti si sono dileguati ed è stato fermato un cittadino straniero, domiciliato a Crotone, il quale è stato identificato e deferito alla Autorità Giudiziaria per i reati di occupazione abusiva di immobile pubblico e furto di energia elettrica.

Tag:, , , , ,

Aurum