Crotone,
Tempo di lettura: 1m 40s

Iniziativa di Libera a Strongoli, sette anni dalla scomparsa di Gabriele De Tursi: “Chi sa parli”

Gabriele De Tursi con la mamma Anna

Sono passati sette anni dalla scomparsa nel nulla del giovane Gabriele De Tursi, avvenuta il 5 giugno del 2013. Nonostante il tempo trascorso e le restrizioni per l’emergenza sanitaria, il coordinamento provinciale di Libera Crotone ha deciso comunque di dare un segno e di stare ancora al fianco della famiglia De Tursi e dei genitori di Gabriele.

“Ancora un anno trascorso senza nessuna novità sulla scomparsa di Gabriele De Tursi, il giovane di Strongoli di cui non si sa più nulla dal 5 giugno 2013 – è scritto in un comunicato.
Perciò anche quest’anno, pur se forma diversa dal passato a causa delle restrizioni necessarie per contenere la diffusione del virus Covid-19, venerdì 5 giugno 2020, alle ore 18.00, ci incontreremo a Strongoli Marina nella chiesa di Santa Teresa per partecipare ad una Santa Messa e portare vicinanza ed affetto ai familiari di Gabriele continuando a chiedere a gran voce insieme a loro “Chi sa parli” perché l’omertà uccide la verità e la speranza.
Subito dopo ci recheremo a deporre dei fiori nel punto dove è stata fatta ritrovare la moto del giovane Gabriele“.

Nel corso dell’operazione Stige, condotta dai carabinieri su ordine della DDA di Catanzaro nel gennaio del 2018, alcune intercettazioni trascritte dagli investigatori lasciano intendere che a Strongoli molti sanno che fine abbia fatto il giovane Gabriele e si parlava anche di presunti autori della sparizione del giovane.

Forse è proprio così, forse tra Strongoli, Crotone e altri luoghi all’estero. Forse davvero tutti sembrano sapere la verità sulla sorte di Gabriele De Tursi, ma agli investigatori servono prove e riscontri oggettivi, per questo l’appello di LiberaChi sa parli” ha ancora più significato. Non fosse altro che per restituire alla famiglia una tomba sulla quale piangere il proprio caro e fare giustizia per la sparizione di un giovanissimo cittadino di questa terra.