Crotonei,

Incendio a Villaggio Palumbo, i Carabinieri arrestano il presunto autore

L'incendio a Villaggio Palumbo

I Carabinieri del Norm della Compagnia di Petilia Policastro e del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Crotone, hanno arrestato Vincenzo Teti, nato a Cotronei classe 1964, con precedenti, perché ritenuto responsabile dell’incendio della notte scorsa a Villaggio Palumbo.

Secondo i Carabinieri Teti, intorno alle ore 03:00, si è recato in Piazzale Ampollino a Villaggio Palumbo e dopo aver cosparso di benzina l’interno dei locali commerciali denominati “Le Cupole” ha dato fuoco al liquido infiammabile, distruggendo un bar-ristorante, una rivendita modernariato e una bigiotteria.

Sempre secondo la ricostruzione dei Carabinieri Teti, dopo aver cosparso di benzina l’interno dell’immobile, è rimasto travolto dalle fiamme e da alcuni detriti scagliati dall’esplosione dei vapori della benzina precedentemente disseminata, rimanendo ferito e ustionato in varie parti del corpo.

L’uomo, presumibilmente per sottrarsi alla cattura, non ha fatto ricorso alle cure mediche ed è rientrato a casa dove è stato poi rintracciato dai militari.

Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Petilia Policastro, Crotone e San Giovanni in Fiore che hanno terminato il proprio intervento ieri mattina intorno alle ore 09:00. L’arrestato, a causa delle ferite e delle ustioni riportate, è stato trasferito presso l’ospedale di Catanzaro dove rimarrà a disposizione della Procura della Repubblica di Crotone.

Tag:, , , ,

Istituto S.Anna