Crotone
Tempo di lettura: 1m 21s

In piazza per dire che #Crotonevuoleunfuturo

Si è tenuta questa mattina, presso piazza della Resistenza a Crotone, la manifestazione #Crotonevuoleunfuturo, promossa da rappresentanti della società civile, associazioni di categoria, sindacati, e ordini professionali. Per Confcommercio Crotone si tratta di “Un bellissimo segnale di unità  per iniziare a costruire la coesione tra le forze propositive di questo territorio necessaria per l’individuazione delle azioni più efficaci per il rilancio e lo sviluppo che questo territorio merita.” Presente anche il segretario generale della Uil Calabria, Santo Biondo, che ha affermato: “Crotone si è mobilitata, è scesa in piazza ordinatamente per rifiutare la narrazione scorretta che si sta facendo della Calabria. Questa terra è popolata di gente onesta e laboriosa, che sa reagire ai torti ed è in grado di farlo senza ricorrere alla violenza. La piazze che reagiscono in modo composto necessitano del supporto del sindacato che, in questi anni, è impegnato in una nuova stagione di formazione della classe dirigente e di sostegno del sistema produttivo regionale. Crotone sostiene l’azione del sindacato che, per porre fine al disastro della sanità calabrese, ha deciso di presentare un esposto in Procura affinché vengano accertate tutte le responsabilità e sanzionati i responsabili. Dopo l’ora della protesta è arrivata l’ora della proposta. Dalla città di Pitagora chiediamo al Governo di dare risposte a questa piazza, di dare risposte alle tante piazze che civilmente si sono mobilitate in questa terra, di dare risposte ai cittadini calabresi. Senza se e senza ma!”.