Crotone,
Tempo di lettura: 55s

Demolizione ville dei Grande Aracri, il Prefetto: “Forte segnale dello Stato”

La demolizione in atto a Capo Colonna

Hanno avuto inizio ieri, lunedì 20 luglio 2020, i lavori di demolizione delle ville abusive, realizzate sul promontorio di Capo Colonna, su un’area di inedificabilità assoluta, di proprietà della famiglia dei Grande Aracri.

La demolizione riguarda tre dei cinque fabbricati interessati dalle ordinanze di abbattimento risalenti agli anni ottanta, mentre per gli altri due si è in attesa di conoscere gli esiti dei giudizi pendenti davanti al Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria.

La definizione delle linee operative per assicurare che l’intervento, di particolare valore simbolico, avvenisse senza turbative per l’ordine e la sicurezza pubblica, è stata affrontata, in più occasioni, in sede di Coordinamento delle Forze di Polizia presieduto dal Prefetto di Crotone, Tiziana Tombesi.

Il Prefetto, ha espresso soddisfazione per la collaborazione prestata da tutte le istituzioni coinvolte nelle operazioni di abbattimento delle strutture abusive, in modo particolare perché in un contesto territoriale qual è quello del crotonese, l’abbattimento di opere realizzate abusivamente costituisce  un segnale forte della presenza dello Stato.

Tag: