Crotone,
Tempo di lettura: 53s

Da novembre ad aprile il passo è breve: slitta ancora l’apertura della piscina olimpionica

Da novembre ad aprile il passo è breve. Anzi no. Perché l’annunciata riapertura della piscina olimpionica, che secondo l’assessore al ramo sarebbe dovuta avvenire lo scorso dieci novembre, verrà ancora rinviata. Presumibilmente di una quindicina di giorni, il tempo che sarà utile al Comune per espletare le pratiche burocratiche necessarie. Con buona pace delle due società sportive che si sono aggiudicate la gestione dell’impianto e che hanno fatto i salti mortali per riaprire il prima possibile. Sforzi vani, almeno fino ad ora, visto che ci si è persi nei meandri delle carte bollate, delle verifiche e delle certificazioni. La struttura pressostatica a giugno verrà tolta, ma a guardare il lato positivo c’è da dire che a settembre dovrebbe essere rimontata senza problemi, garantendo la continuità delle attività. Ormai però vale la regola di San Tommaso: se non vedo, non credo. Con la Piscina olimpionica, al netto dei selfie, si è detto tutto e il contrario di tutto.