Crotone
Tempo di lettura: 58s

Crotone, tre Consiglieri al sindaco: “Impiegare i detenuti per lavori di pubblica utilità”

la Casa circondariale di Crotone

“Che il nuovo anno possa vedere un rinnovato impegno di solidarietà della città anche rivolto a chi sta espiando il proprio debito con la società nel carcere cittadino. Rivogliamo, quest’appello comune, al di là di ogni differenze ideologica e di schieramento, facendo seguito ad una concreta iniziativa messa in campo su sollecitazione del garante dei detenuti Federico Ferraro e ad interlocuzioni intercorse tanto con il sindaco che con gli assessori preposti del Comune di Crotone, sforzi tutti diretti a consentire ai detenuti che ne abbiano titolo di poter svolgere lavori di pubblica utilità alle dipendenze del Comune di Crotone”.

Questo è quanto affermano tre Consiglieri comunali, Antonella Passalacqua, Andrea De Vona e Fabrizio Meo in un comunicato nel quale è scritto ancora: “La progettualità è stata presentata al sindaco già all’indomani del suo insediamento dal Garante dei detenuti e quindi abbiamo avuto modo di perorarla anche nel corso dell’audizione dell’assessore con la delega al verde pubblico nella seduta della preposta V commissione consiliare, presieduta dal Consigliere Salvatore Riga”.