Crotone,
Tempo di lettura: 1m 24s

Crotone, Poste: l’aria condizionata funziona male, malore per impiegata

Riceviamo e pubblichiamo

“E’ successo nella giornata di ieri 1 agosto alla posta Centrale di Crotone, l’increscioso episodio ai danni di una collega vittima di un malore causato dall’annoso cattivo funzionamento del sistema di climatizzazione interno.
E’ quanto sostenuto dalla Segreteria Provinciale dei postelegrafonici della Cisl.
Da anni denunciamo lo stato di assoluta precarietà ’in cui impiegati e clienti sono costretti a subire le cattive condizioni climatiche all’interno dell’ufficio.
L’ufficio più importante della provincia da anni dimenticato e abbandonato alle proprie sorti, con ritardi e carenze aziendali nella pianificazione e messa in opera dei lavori.
Ma non è il solo ufficio in questa provincia a vivere condizioni disagiate e inumane.
L’ufficio di Torretta di Crucoli costretto ad operare da un anno in container e sotto personale;
Stessa sorte vive anche il comune di Mesoraca con l’ufficio chiuso per inagibilità ed anche qui a breve verrà installato un container.
Insomma una provincia dove Poste intende probabilmente raggiungere il primato del numero di container installati pur di ritardare e risparmiare sugli interventi strutturali.
In questo scenario disastroso i più penalizzati sono sempre gli operatori e clienti che affollano i locali degli uffici sempre più precari ed impraticabili.
Questa O.S. in caso di ulteriori ritardi, si attiverà da subito attraverso gli strumenti consentiti, non escluso il ricorso all’ispettorato del lavoro e alla procura della Repubblica, al fine di ristabilire definitivamente più umane condizioni di lavoro nel rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza”.

Slp – Cisl

Tag: