Crotone,

Crotone, permessi di parcheggio per disabili, controlli della Polizia Municipale: “96 intestati a persone decedute e i parenti non l’hanno riconsegnato”

Il Comando di Polizia Municipale di Crotone, dopo aver ricevuto una segnalazione, ha provveduto ad effettuare una serie di accertamenti presso l’ufficio del Comune preposto al rilascio dei contrassegni speciali (denominati contrassegni di parcheggio per disabili).

“Alla data del 30 giugno 2019 – scrivono dal Comando Polizia municipale – è risultato che nella città di Crotone ci sono 96 persone decedute, che in vita usufruivano della suddetta autorizzazione, che sino ad oggi i parenti non hanno provveduto a consegnare. Chiaramente chi abusa di tale contrassegno è perseguibile penalmente.

Pertanto si invitano i parenti a consegnare subito la suddetta autorizzazione”.

Fa sapere ancora il comandante della Polizia Municipale di Crotone, Antonio Cogliandro che “il Comando procederà comunque ad ulteriori accertamenti. Ai sensi dell’art. 188 del DGL n. 285/1992 i soggetti legittimati ad usufruire sono i disabili con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta, autorizzati dal Comune di residenza, previo specifico accertamento sanitario. Il possesso dell’autorizzazione viene reso noto mediante l’apposito contrassegno sopracitato, che è strettamente personale e deve essere esposto in originale ben visibile sul parabrezza anteriore.

Il contrassegno non è vincolato ad uno specifico veicolo ed ha valore su tutto il territorio nazionale.  Permette la sosta negli appositi spazi e la circolazione su percorsi o corsie preferenziali per mezzi di trasporto pubblico collettivo e taxi”.

Tag:

Aurum