Crotone,

Crotone, operai morti nel crollo di un muro: ci sono cinque indagati

Il cantiere la mattina della trragedia

Cinque avvisi di garanzia sono stati notificati, dagli uomini della Squadra Volanti della Questura di Crotone, ad altrettante persone iscritte nel registro degli indagati nella tragedia del cantiere su viale Magna Grecia.

Il sostituto procuratore Andrea Corvino, titolare del fascicolo, deve fare chiarezza su quanto accaduto la mattina del 5 aprile scorso quando Giuseppe Greco, 51 anni di Isola Capo Rizzuto, e Dragos Petru Chiriac, 35 anni romeno, entrambi operai della CrotonScavi, hanno perso la vita sotto il crollo di un vecchio muro di contenimento. Nell’incidente è rimasto gravemente ferito un terzo operaio, Mario De Meco, che si trova ancora ricoverato in prognosi riservata.

Le ipotesi di reato sono omicidio colposo e lesioni. Domani pomeriggio il pm Corvino affiderà l’incarico a due periti, due ingegneri: uno esperto in geologia e l’altro in sicurezza nei cantieri.

Tra i cinque iscritti nel registro degli indagati ci sarebbero il progettista e responsabile della sicurezza, il Rup (responsabile unico del procedimento) e il responsabile della sicurezza della ditta che sta eseguendo i lavori.

Gli avvisi di garanzia consentiranno agli indagati di poter nominare a loro volta dei periti di parte.

Tag:,

Istituto S.Anna