Crotone,

Crotone, la “banda dei materassi” luridi colpisce ancora: ci vorrebbe una inchiesta della Magistratura

Materasso davanti al cassonetto

foto: Danilo Ruberto

La solita scena, i soliti ignoti e i soliti materassi. Qualcuno pensa che a Crotone siano davvero tutti con l’anello al naso, ma per loro sfortuna qualche cervello che ragiona c’è.

Come ogni anno, in determinati periodi, la “banda dei materassi” colpisce ancora, seminando luridi e lerci materassi per le vie della città in prossimità di cassonetti della spazzatura. Ora, volendo fare gli idioti e prendendo per buono che migliaia di crotonesi decidano nello stesso giorno e nello stesso istante di cambiare materasso, viene difficile immaginare che le stesse persone abbiano potuto dormire e tenere a casa oggetti così sporchi, luridi, squarciati. Davvero difficile. Allora cosa si nasconde dietro questa “banda dei materassi”? A chi fa comodo che la città sia in queste condizioni? Chi sono i veri nemici della città? Da dove arrivano questi luridi materassi e chi ce li porta ai cassonetti in piena notte? Domande alle quali potrebbe rispondere una inchiesta della Magistratura crotonese tesa ad individuare chi mette in atto questa strategia e perché. Al momento non ci risulta nessun esposto e nessun fascicolo aperto dalla Magistratura in merito a questi episodi.

Tag:,

La dolce vita