Crotone
Tempo di lettura: 1m 11s

Crotone, invita minorenni a non urlare davanti al negozio, ma viene aggredito e gli frantumano la vetrina

Schiamazzi davanti ad un negozio del centro, ma quando il proprietario invita i ragazzi a fare meno chiasso viene aggredito.

È accaduto ieri pomeriggio in pieno centro a Crotone.

Un gruppo di minorenni che urlava e creava disturbo dinanzi all’ingresso di una cartoleria che, all’invito del titolare ad allontanarsi, hanno iniziato ad inveire contro lo stesso, arrivando a strattonarlo.

Addirittura uno dei minorenni ha colpito la vetrina dell’esercizio, frantumandola.

Sul posto poco dopo è giunta la madre dell’autore del gesto vandalico che, in difesa del figlio, prima ha minacciato il commerciante di morte, nonché di incendiargli il negozio, e poi ha cercato di colpirlo più volte con calci e schiaffi.

Anche gli operatori della Squadra Volante, una volta giunti sul posto, sono stati minacciati dalla donna che, inoltre, si è rifiutata di fornire le proprie generalità.

La donna ed il figlio sono stati accompagnati in Questura per gli accertamenti.

In seguito la donna è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per i reati di violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale, mentre il minore, non imputabile, è stato segnalato all’Autorità competente.

L’intera scena è stata ripresa con i telefonini da alcune persone e i video di quanto accaduto stanno facendo il giro dei social.