Crotone,

Crotone, inchiesta piscina: il gip revoca la misura cautelare per Frisenda e Paonessa, si erano dimessi da Giunta e Coni

Il Tribunale di Crotone

Il gip del Tribunale di Crotone, Michele Ciociola, ha revocato la misura cautelare del divieto di dimora all’ex assessore comunale allo Sport, Giuseppe Frisenda, e all’ex delegato Coni provinciale e membro del consorzio Daippo, Daniele Paonessa.

La decisione è arrivata dopo che Frisenda si era dimesso dalla carica di assessore e Paonessa dalla carica di delegato provinciale Coni.

Resta, invece, il divieto di dimora per il dirigente comunale, Giuseppe Germinara.

Come si ricorderà i provvedimenti, che hanno interessato anche l’ormai ex sindaco Ugo Pugliese, sono arrivati sulla base di una inchiesta condotta dalla Digos della Questura di Crotone e coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Crotone, Alessandro Roh.

Una vicenda che ha di fatto provocato un vero e proprio terremoto politico con le dimissioni del sindaco protocollate ieri e che diventeranno definitive tra 19 giorni.

Tag:

Aurum