Crotone,

Crotone, giovane cronista aggredito mentre realizza servizio giornalistico

Giuseppe Laratta mentre realizza un servizio

foto: Rosario Rizzuto

Giuseppe Laratta, giornalista pubblicista e videoreporter dell’emittente televisiva calabrese LaC, è stato aggredito e colpito al volto a Crotone. Laratta era impegnato nella realizzazione di un servizio sul campo che la Croce Rossa sta allestendo su un terreno del Comune di Crotone per prestare aiuto ai senzatetto in questi giorni di freddo e gelo. Il videoreporter è stato colpito violentemente al volto da un uomo che lo ha assalito alle spalle e ha tentato di strappargli di mano la telecamera. L’aggressore, che ha anche minacciato il giornalista rivolgendogli pesanti epiteti, si è qualificato come il figlio dell’ex custode del terreno sul quale è in allestimento il campo. Laratta ha presentato denuncia per l’aggressione subita alla Questura di Crotone. (Ansa)

Secondo quanto abbiamo appreso l’aggressore, che abita vicino alla struttura in fase di allestimento per dare riparo ai senza tetto in questi giorni di gelo, avrebbe prima inveito contro i migranti, convinto che si stesse preparando un centro di accoglienza, e poi si sarebbe scagliato contro i cronisti, colpendo al volto Giuseppe Laratta.

Al giovane collega e amico Giuseppe Laratta esprimiamo la nostra piena e incondizionata solidarietà. Allo stesso tempo condanniamo fermamente quanto accaduto ad un giovane cronista che stava realizzando un servizio su un evento ricco di cuore e solidarietà, ma che evidentemente non collimava con le idee del violento aggressore. Chiediamo tutela e garanzia per l’esercizio della nostra professione, ma anche una risposta forte da tutta la città che ormai da troppo tempo tollera episodi simili di autoctoni, ma è pronta alle barricate contro i migranti.

Il direttore di CrotoneNews

Bruno Palermo

 

Tag:

Istituto S.Anna