Crotone,

Crotone, gelo e neve: coperte e bevande calde ai senzatetto

È chiaro che per molti vedere la neve anche a livello del mare rappresenta una novità ed anche un divertimento. Il rovescio della medaglia delle gelide temperature che in queste ore stanno interessando il Crotonese è la precaria condizione di salute dei senzatetto, soprattutto migranti, ma non solo, che vanno incontro a seri problemi. Per questo alcune enti di assistenza e associazioni, tra cui la Croce Rossa di Crotone, proprio con l’approssimarsi della notte e, dunque, con le temperature destinate ad abbassarsi ulteriormente, stanno provvedendo proprio in questi momenti a distribuire coperte e bevande calde nella zona della stazione ferroviaria della città dove di solito si radunano molti migranti che non hanno un posto dove dormire e vivere. Più tardi toccherà anche ai volontari del camper della speranza “On the road” un ulteriore passaggio per servire un pasto caldo che possa dare sollievo ai senzatetto. La speranza è che queste ore di freddo e gelo possano passare velocemente senza provocare danni alle persone costrette a vivere all’addiaccio. Peccato che questo pomeriggio e questa sera non ci saranno le telecamere di una trasmissione televisiva regionale che solo ieri “accusava” i giova migranti di importunare i cittadini, usando termini addirittura come “tortura”. Il conduttore di questa trasmissione oggi avrebbe sicuramente realizzato un servizio sulla solidarietà vera e sul rispetto della vita umana.

Tag:, ,

Aurum