Crotone,

Crotone, figlia uccide la mamma al culmine di una lite a Poggio Pudano

Una ragazza di 22 ha ucciso la mamma al culmine di una lite nella zona di località Poggio Pudano. La vittima si chiama Giovanna Salerno, 48 anni. Sembra che le due donne abbiano litigato e la figlia abbia soffocato la mamma con un sacchetto di plastica. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 e i carabinieri che hanno avviato le indagini e stanno eseguendo i rilievi del caso. Il dramma familiare è accaduto in un appartamento di via Caccuri intorno alle 15:30.

Questo è quanto scrivono i carabinieri: ” I Carabinieri della locale Compagnia, immediatamente intervenuti, hanno trovato il corpo senza vita della donna, quarantottenne, riverso sul letto della camera matrimoniale, con accanto un sacchetto di plastica. I militari stanno ricostruendo dinamica e movente, nell’ambito delle indagini dirette dal Pubblico Ministero dott.ssa Luisiana Di Vittorio, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Crotone”.

La ragazza si trova nella caserma dei carabinieri in stato di fermo, mentre la salma di Giovanna Salerno è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Crotone scortata dai carabinieri.

A dare l’allarme sarebbe stato il marito della vittima che avrebbe detto ai carabinieri che ad ucciderla sarebbe stata la figlia.

Tag:,

Aurum