Crotone
Tempo di lettura: 1m 27s

Crotone, Canale 19: opposizione e maggioranza chiedono interventi e dissequestro delle abitazioni

La locandina di Stanchi dei Soliti

Riceviamo e pubblichiamo

“Il Consiglio comunale di Crotone potrà dimostrare serietà e coesione fra maggioranza e opposizione, al fine di risolvere definitivamente un problema che sta diventando una piaga sociale per 84 famiglie crotonesi.

Un problema che non ha una connotazione politica ma che riguarda il benessere degli abitanti di contrada Margherita e in particolare di coloro che vivono a ridosso del corso d’acqua denominato “Canale 19”.

È dal 2018 che vige il sequestro preventivo delle abitazioni situate nei pressi di tale canale che, in caso di condizioni climatiche particolarmente avverse, potrebbe determinare una fuoriuscita d’acqua potenzialmente dannosa per i fabbricati adiacenti.

La problematica, in base a uno studio effettuato nel 2018 (costato al Comune € 19.032), è di facile risoluzione attraverso degli interventi idraulici di ordinaria manutenzione, la cui assenza pregiudica il pacifico godimento delle abitazioni ai legittimi proprietari.
Alcuni consiglieri si sono interessati alla tematica e hanno elaborato una mozione che sarà sottoposta all’attenzione del Consiglio comunale.

Lo scopo della mozione è quello di proporre agli uffici competenti l’avvio del progetto esecutivo, per iniziare i suddetti interventi di sistemazione idraulica e quindi dissequestrare le abitazioni.

Il nostro gruppo politico, a sostegno dell’amministrazione Voce, è consapevole che a fronte di problematiche di questa portata le differenze politiche e ideologiche devono essere superate.

È giunta l’ora di avviare un percorso amministrativo armonioso fra tutti i consiglieri rammentando che, ancor prima di rappresentare un partito o movimento politico, siamo stati incaricati dai cittadini di Crotone, gli unici a cui dobbiamo rendere conto delle nostre azioni”.

Liberi (Stanchi dei Soliti)