Crotone,
Tempo di lettura: 1m 5s

Coronavirus, mancato rispetto del DPCM: 295 persone denunciate in una settimana nel Crotonese

archivio

Continua l’attività di coordinamento delle Forze di Polizia ed il monitoraggio da parte della Prefettura di Crotone sull’attuazione delle misure di contenimento della diffusione del virus CODIV-19 previste dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 ed 11 marzo 2020.

Tale attività, svolta secondo le direttive diramate dal Ministro dell’Interno che, tra l’altro, dà indicazioni specifiche per i controlli sulle limitazioni della mobilità e sulle attività commerciali vede in campo uomini e donne della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie locali.

L’esito di tale attività ha prodotto sul territorio della provincia di Crotone nella prima settimana di operatività delle nuove disposizioni (10-17 marzo 2020)

Sono state controllate 2415 persone. Di queste 295 sono state denunciate per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità” (ex art. 650 codice penale); 12 persone sono state denunciate per aver fornito false attestazioni e false dichiarazioni sulla propria identità (ex art. 495 e 496 cp); 4 persone denunciate per altri reati. Sono stati controllati 1183 esercizi commerciali; 6 titolari di esercizi commerciali sono stati denunciati per inosservanze dei provvedimenti dell’Autorità (ex art. 650 cp) perché non rispettavano il DPCM; in un caso il titolare di esercizio commerciale ha avuto una sanzione amministrativa.