Crotone,
Tempo di lettura: 1m 3s

Coronavirus, a Crotone 1500 mascherine dal vicepresidente della Hugo Boss e dal papà del calciatore Diego Demme

Il pacco con le mascherine arrivato all'ospedale di Crotone

Puoi lavorare e vivere a migliaia di chilometri di distanza; puoi mancare per anni dai luoghi a te più chiari, ma quando la tua terra chiama e ha bisogno di aiuto niente e nessuno può trattenerti dal fare qualcosa. Questo è quello che hanno fatto Antino Simina ed Enzo Demme, il primo originario di Crotone e l’altro di Scandale, papà di Diego, calciatore del Napoli ed ex Lipsia , che non c’hanno pensato su due volte ed hanno mandato a loro spese 1500 mascherine protettive al reparto di Rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone e alla San Dionigi hospital, sempre di Crotone

Entrambi vivono e lavorano tra Germania e Svizzera, in particolare Antonio Simina è vice presidente della prestigiosa multinazionale “Hugo Boss“, mentre Enzo Demme per la stessa azienda si occupa di marketing ed, in particolare, è responsabile del settore cinture.

Due crotonesi che, pur vivendo così lontano ed avendo ruoli di grande responsabilità in uno dei marchi più prestigiosi della moda e della cosmesi mondiale come la Hugo Boss, non dimenticano le loro origini, la loro terra.

Un gesto molto apprezzato dai sanitari delle due strutture crotonesi.