Calabria,

Calabria, bimbo di sei anni rischia di affogare: salvato da medico e infermiere in vacanza

Archivio

Bimbo di sei anni rianimato e salvato in piscina da un medico ed un infermiere. È accaduto nel giorno di Ferragosto nella piscina di un Resort di Sibari dove un bambino di sei anni stava facendo il bagno ed era in vacanza insieme ai genitori. Intorno alle 18:30 il bambino chiede prima aiuto, poi perde i sensi, uno dei due genitori urla, lo prende in braccio e lo tira fuori dall’acqua. Un medico dell’ospedale di Lecce, anch’egli in vacanza nel Resort, si precipita, adagia sul prato il bambino e prova a sentire polso e respiro. E mentre vengono chiamati i soccorsi del 118 il medico leccese inizia la “rianimazione cardiopolmonare per arresto cardiaco”. Sul posto si precipita anche un altro ospite della struttura alberghiera, è un infermiere che si dà il cambio con il medico nella delicata operazione. Dopo un po’ finalmente il bambino sputa dalla bocca acqua e cibo e ritorna a respirare. Il bambino è stato poi trasferito prima all’ospedale di Rossano e poi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Cosenza da dove questa mattina è filtrata la notizia che sarebbe fuori pericolo. Due professionisti, un gran lavoro e la missione di salvare vite hanno permesso al bambino di essere strappato alla morte e restituito alla vita. Questa notte, probabilmente ancora provato dalla fatica psicofisica, il medico leccese sul suo profilo Facebook ha pubblicato un video, un tutorial, su come eseguire la manovra per evitare il soffocamento e salvare così la vita ad altre persone con questo commento: “Per favore, guardate questo video, può succedere in qualsiasi momento. Utilizziamo ogni tanto i social per uno scopo importante. Potrebbe accadere di dover aiutare qualcuno”.

Tag:, , , ,

Aurum