Crotone
Tempo di lettura: 59s

Avrebbe violentato una bambina di 9 anni, arrestato nel CARA di Isola Capo Rizzuto

La Squadra Mobile ha tratto in arresto un extracomunitario di 38 anni, originario del Camerun, ospite presso il C.A.R.A. di Isola di Capo Rizzuto in quanto richiedente protezione internazionale, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P presso il Tribunale di Crotone, per violenza sessuale aggravata, perpetrata ai danni di una connazionale, una minore di 9 anni, anche lei ospite del Centro insieme alla propria famiglia.

Le indagini sono state avviate a seguito della denuncia della madre della vittima, alla quale la bambina aveva riferito che un loro connazionale aveva abusato di lei, approfittando di un momento in cui l’uomo era rimasto soltanto in compagnia della minorenne nel suo alloggio.

Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di riscontrare il racconto della bambina, per cui la Procura della Repubblica di Crotone, dopo aver valutato l’esito delle attività d’indagine, ha richiesto al G.I.P l’emissione della misura cautelare, che è stata prontamente eseguita.

Pertanto, l’arrestato è stato associato presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.