Crotone,

Sei anni fa uccisero Dodò, sabato una messa a Fondo Gesù

Domenico Gabriele - Dodò

“Stroncato a undici anni per mano della ‘ndrangheta. Ci hai lasciati nell’angoscia e nel dolore…”. Inizia così il manifesto che Francesca Anastasio e Giovanni Gabriele, genitori di Dodò, hanno voluto per il sesto anniversario della scomparsa del piccolo, deceduto all’ospedale di Catanzaro il 20 settembre 2009 dopo tre mesi di coma e senza mai aver ripreso conoscenza. Sabato 19 settembre, alle ore 10:30, nella parrocchia del Santissimo Salvatore di Fondo Gesù, sarà celebrata una messa per ricordare il piccolo Dodò. Domenico fu colpito a morte il 25 giugno 2009, mentre giocava a calcetto sui campetti di contrada Margherita, da colpi di lupara sparati da dietro ad una siepe. Insieme a lui morì Gabriele Marrazzo, vero obiettivo dei killer, e furono ferite altre otto persone. Per quella strage il 13 maggio scorso la Corte di Cassazione di Roma ha confermato la condanna all’ergastolo per Andrea Tornicchio e Vincenzo Dattolo quali esecutori materiali.
Come ogni anno i genitori di Dodò e il coordinamento provinciale di Libera, associazioni nomi e numeri contro le mafie, invitano autorità, scolaresche e semplici cittadini a voler prendere parte alla cerimonia in ricordo del piccolo Domenico.

 

Tag:, ,

Istituto S.Anna