Crotone,

Ampliamento discarica Columbra, comitato “Pro Papanice” e 34 associazioni chiamano alla mobilitazione: “Pronti alle barricate”

Manifestazione contro le discariche di rifiuti nel Crotonese (archivio)

foto: Arci Crotone

Riceviamo e pubblichiamo due comunicati, uno del Comitato Pro Papanice e l’altro di 34 tra associazioni e cooperative, sull’ipotesi di ampliamento della discarica di rifiuti “Columbra”.

“Il comitato “Pro Papanice” e i cittadini del quartiere, chiamano alla mobilitazione comitati, organizzazioni ambientaliste, istituzioni, a partire dai sindaci, e tutti i cittadini di buona volontà contro la decisione della Regione Calabria dell’ampliamento della discarica di Columbra, sita in Crotone. Ribadiamo ad alta voce la nostra netta opposizione contro coloro i quali vorrebbero continuare ad utilizzare il nostro territorio, già fortemente compromesso, come una vera e proprio cloaca, dove potere depositare l’immondizia dell’intera regione, il tutto a pochissima distanza dal centro abitato, nonostante le numerose iniziative ed azioni legali esse in campo in questi 2 ultimi anni, alle quali non si è data alcuna risposta. “Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”. Si invitano tutte le associazioni a sottoscrivere il presente comunicato, per porre fine all’arroganza, alla superbia e alla faciloneria di certi politici senza scrupolo, i quali non sapendo più che pesci prendere in materia di rifiuti, ripropongono ciclicamente nuovi ampliamenti e nuovi progetti sempre nelle stesse aree già sature di impianti, sempre a favore di iniziative private, che non collimano minimamente con le esigenze pubbliche. Facciamo appello al presidente della Regione, Mario Oliverio, affinché riveda le decisioni assunte, per questo progetto distruttivo, illogico, che altro non è che un business pronto a “uccidere” definitivamente tutta l’area già seriamente compromessa. Se ciò non fosse, faremo capire a chi di dovere, con tutti i mezzi legali a disposizione, che siamo pronti alle barricate, per la tutela del territorio e di chi vi risiede, contro tutte le logiche di potere, pubbliche e private, che hanno arricchito i pochi, danneggiando i tanti”.

Il presidente del Comitato Pro-Papanice

Leo Nicoscia

 

“Apprendiamo con stupore e perplessità che, dopo oltre venti anni di battaglie per la tutela dell’ambiente e della salute e per l’affermazione di un nuovo modello di gestione dei rifiuti, la Regione Calabria individui ancora una volta nell’aumento dei volumi dei rifiuti solidi urbani da abbancare nella discarica di Columbra, a Crotone, la soluzione ad un problema estremamente grave che riguarda le nostre comunità.

È preoccupante constatare che, ciclicamente, le amministrazioni regionali siano sempre impegnate a proporre soluzioni di ampliamento della discarica a danno di un territorio, quello della provincia crotonese, già provato ed estenuato da problemi sociali, ambientali, culturali ed economici. Per l’ennesima volta si assiste alla volontà di scaricare esclusivamente sulle spalle dei cittadini crotonesi le conseguenze di un approccio emergenziale ad un tema talmente delicato che richiederebbe un’attenta fase di studio, programmazione e coinvolgimento dei cittadini e della società civile organizzata per la costruzione di un sistema di raccolta e smaltimento efficiente e sostenibile.

Riteniamo necessario impedire la realizzazione di un progetto che si basa, di fatto, sull’ampliamento dei volumi di RSU da trattare in una discarica che andrebbe chiusa e ci mobiliteremo, per l’ennesima volta, per manifestare apertamente la contrarietà a questo provvedimento.

Crotone ed i crotonesi non possono più sostenere il peso dei rifiuti di tutte le altre province calabresi, di un’intera regione, e per questo con forza e determinazione si opporranno a scelte politiche e di governo che poco hanno a che fare con la tutela dei cittadini”.

Associazione “Gli Spalatori di Nuvole” Crotone

Cooperativa “Agorà Kroton”

Associazione “Maslow” Crotone

Associazione “Nonostante tutto Resistiamo” Crotone

Legacoop Crotone

WWf Crotone

Associazione “Terra e Libertà” Crotone

Associazione Movimento per la Difesa dei Diritti dei Cittadini – Crotone

Circolo Arci “Djiguiya Aps” Crotone

Italia Nostra – Sezione di Crotone

Arci Crotone            

Sentinelli Crotone

Cooperativa “I tre melograni” Cirò Marina

Associazione “Il Barrio” Crotone  

Associazione “Adultiraider” Cirò Marina

Associazione “Another Beach Project” Isola di Capo Rizzuto

Cooperativa “Kroton Community”

Associazione “Cotroneinforma” Cotronei 

Cooperativa “Agape” Strongoli

Circolo Arci “Culture in… Movimento” Crotone

Cooperativa “Access Point” Crotone

Associazione A.F.O.M.A. “Sasso nello stagno” Crotone

  1. S. Acli Crotone

Associazione Protezione Civile Caccuri

Cooperativa “Dalla parte dei ragazzi” Crotone

Cooperativa “Shalom” Crotone

Associazione “Vivere In” Crotone

Associazione “Ad un passo da te – Giuseppe Parrotta” Crotone

Associazione “Libere donne” Crotone

Associazione Nazionale Tutela Animali (Anta) Crotone

Associazione “L’isola che non c’è” Isola di Capo Rizzuto

Associazione “Scaut Raider Calabri” Cirò Marina

Ciclofficina TR22o – Crotone

Associazione “Volontari di strada” Crotone

Tag:,

Istituto S.Anna