Crotone,

Agguato a Fondo Gesù, Ranieri è ancora in prognosi riservata

Pietro Ranieri, l’uomo di 38 anni, ferito nella serata di ieri a Crotone, a colpi d’arma da fuoco, mentre si trovava sotto casa in via Achille Grandi, nel quartiere di Fondo Gesù, è ancora ricoverato in prognosi riservata. Ranieri, secondo una prima ricostruzione degli investigatori, è stato avvicinato da un uomo, sembra a bordo di una moto, che ha gli sparato contro diversi colpi di pistola che lo hanno raggiunto alle braccia e all’addome. Nonostante le ferite Ranieri è riuscito a raggiungere alcune persone del quartiere, ancora per strada, che lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’OspedaleSan Giovanni di Dio, dove i medici hanno constatato la gravità delle sue condizioni. In nottata Pietro Ranieri è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Sul posto dell’agguato sono intervenuti gli investigatori della squadra mobile che hanno avviato le indagini. Non sono stati trovati bossoli e la circostanza fa ritenere che il killer potrebbe aver usato una pistola a tamburo. Ranieri, noto alle forze dell’ordine, è stato coinvolto nell’operazione antimafia “Heracles” e condannato a sei anni di reclusione, pena che ha finito di scontare.

Tag:,

Aurum