Crotone,

Accoltellato al petto per una dose di metadone

Una dose di metadone non pagata per cinque euro di “debito”. Sarebbe questa la ragione alla base del tentato omicidio contestato a Massimiliano Laforgia, 40enne crotonese arrestato dagli agenti della Polizia di Stato di Crotone. Secondo le indagini condotte dalla Squadra Mobile della Questura, Laforgia (già noto alle forze dell’ordine e affidato in prova al servizio sociale) avrebbe colpito con una coltellata al petto un altro uomo, anch’egli già noto alle forze dell’ordine provocandogli una grave perforazione del polmone sinistro.

Le indagini hanno avuto inizio attorno alle 14.30 di mercoledì 4 maggio, quando giungeva al 113 una richiesta di intervento a seguito del grave ferimento di un uomo di Crotone, attinto al petto da una coltellata. Condotto in ospedale a bordo di un’ambulanza del 118, la vittima è stata subito sottoposta alle cure dei sanitari che gli hanno diagnosticato un “pneumotorace all’emitorace sinistro da ferita d’arma da punta e da taglio”, con prognosi di 30 giorni. Alle Volanti e alle pattuglie della Mobile recatesi sul posto, l’uomo non ha voluto fornire alcun tipo di dichiarazione né di spiegazione dell’accaduto, così come hanno fatto alcuni testimoni. Così dalle immagini di alcune telecamere gli agenti sono riusciti a ricostruire i movimenti della vittima, giunta a piedi nel centro storico dopo essere stata accoltellata in un altro luogo per chiedere aiuto e un’ambulanza. Nello stesso tempo si è dato il via servizi tecnici specifici, che hanno permesso di acquisire in fretta importanti elementi a carico di Massimiliano Laforgia. Si è anche accertato come la stessa vittima stesse pianificando con alcuni familiari, la vendetta nei confronti del suo aggressore. In ragione di queste indagini il pubblico ministero Gaetano Bono ha ottenuto dal Gip Michele Ciociola l’arresto a carico di Laforgia, che ora deve rispondere di tentato omicidio aggravato e porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Ferito da Laforgia Massimiliano

Tag:, , ,

Via Veneto gif