Crotone,

Primavera, Crotone pari e sfortuna contro la capolista Cagliari

CROTONE-CAGLIARI 1-1

Marcatori: 11′ pt Doratiotto, 41′ pt Barillari (rig.)

Crotone: Figliuzzi, Villa, Carrozza, Gennari, Multari (22’ st Alfano), Liviera Zugiani, Barillari, Senatore (12’ st Paparo), Sapone (13’ st Calderaro), Giannotti, Araldo. A disp.: Latella, Adorisio, Campanile, Zavan, Figini, Falzetta, Diletto. All.: Parisi.

Cagliari: Daga, Koaudio, Pitzalis (12 st Sanna); Antonini, Marungiu (30’ st Mastromarino), Cadili, Tetteh, Porcheddu, Gagliano, Lombardi (22’ st Molberg), Doratiotto. A disp.: Ciocci, Colarieti, Fini, Camba. All.: Canzi.

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria.

COTRONEI – Crotone che peccato. Gli squaletti di mister Parisi dominano la gara contro la capolista Cagliari, ma non riescono ad andare oltre al pareggio. Partita sfortunata per i rossoblù che vanno sotto, recuperano e poi colpiscono due pali entrambi con Sapone. Era una sfida ad alta quota quella tra calabresi e sardi e non ha tradito le aspettative della vigilia. Il Crotone, reduce dalla bella vittoria di Foggia, ha cercato in tutti i modi di ripetersi, ma la “remuntada” degli squaletti si è fermata sul palo.

È stato il Cagliari a partire forte. La squadra di Canzi trova il vantaggio dopo soli undici minuti. Il direttore di gara fischia una punizione dal limite per un presunto tocco di mano del portiere Figliuzzi fuori dalla sua area di rigore, sulla pala si presenta Dorattio che colpisce il palo interno e realizza il gol del vantaggio. Il Crotone sembra accusare il colpo e non riesce a guadagnare campo. Col passare dei minuti, però, la squadra di Parisi cresce e al 41’ trova il pari su rigore. Ennesimo calcio d’angolo sul quale Araldo viene travolto da un avversario. Dagli undici metri Barillari non fallisce nonostante Daga avesse intuito la traiettoria. Questa volta sono i sardi ad accusare il colpo e il Crotone sfiora il vantaggio: verticalizzazione per Sapone che entra in area e tira, il pallone colpisce il palo interno attraversa la linea di porta e si perde dalla parte opposta. Clamorosa palla gol per i padroni di casa.

La ripresa inizia ancora con il Crotone che fa la partita e il Cagliari che difende e prova a ripartire, ma senza successo. Ed è ancora Sapone a sfiorare il gol con un tiro ravvicinato che si infrange ancora sul palo, sul rimbalzo la palla colpisce il calciatore del Crotone e poi finisce tra le mani di Daga. Si salva il Cagliari che evita la seconda sconfitta consecutiva al cospetto di un Crotone organizzato e che dopo lo svantaggio ha di fatto dominato la gara. Leggi su www.fccrotone.it

Tag:,

Al Lantarnino