Crotone,

Plusvalenze Chievo, dopo le motivazioni della CFA sul caso Foggia il Crotone insiste: “Fermare le partite”

Il Crotone torna alla carica e attraverso gli avvocati Elio Manica e Giancarlo Pittelli, chiede, con una pec inviata questa mattina al Coni, alla Figc, alla Lega A e Lega B, ha chiesto in via cautelare la sospensione delle partite del Chievo Verona e del FC Crotone. Questo sulla base delle motivazioni della Corte Federale d’Appello che chiarisce l’afflittività della pena rispetto all’articolo 18 del codice di giustizia sportiva.

Scrive la CFA: “Comunicato Ufficiale n. 022/CFA – 2018/2019 (caso Foggia) “…  Nell’esercizio dei propri compiti nomofilattici, tuttavia, queste Sezioni Unite ritengono di dover chiarire, in relazione alla specifica doglianza formulata al riguardo dalla Procura federale nel proprio ricorso, che nel caso di specie effettivamente la decisione impugnata ha fatto mal governo dell’art. 18, comma 1, lett. g), del CGS, laddove essa ha apoditticamente disposto che la sanzione della penalizzazione di 15 punti in classifica irrogata a carico del Foggia Calcio s.r.l. dovesse essere scontata non nella stagione sportiva in corso – cioè la s.s. 2017-2018 – ma nella s.s. 2018-2019, atteso che, in considerazione dell’entità della penalizzazione irrogata dal TFN, essa sarebbe stata effettivamente afflittiva ed efficace nei confronti della Società nel campionato 2017-2018 e non in quello successivo. Occorre dunque qui ribadire il principio di diritto per cui, ai sensi e per gli effetti dell’art. 18, comma 1, lett. g), del CGS, la penalizzazione di uno o più punti in classifica va scontata nella stagione sportiva in corso, essendo legittimo irrogare motivatamente la sanzione della penalizzazione sul punteggio nella stagione sportiva seguente solo ed esclusivamente nel caso in cui essa si appalesi non efficace nella stagione sportiva in corso”.

Per questo la società del presidente Gianni Vrenna ha chiesto: “Misure cautelari che potrebbero consistere nel rinvio/sospensione delle partite del Chievo Verona in serie A e di Fc Crotone in serie B quanto meno fino alla decisione del procedimento disciplinare;

Misure cautelari che potrebbero anche consistere – atteso che gli illeciti sono non solo disciplinari, ma anche penalmente rilevanti e risultano per tabulas – nell’immediata retrocessione all’ultimo posto dell’AC Chievo Verona nella stagione 2017/2018 o una penalizzazione di almeno 6 (sei) punti della medesima compagine sempre relativamente alla stagione 2017/2018”.

Tag:, ,

Istituto S.Anna