Cosenza,

Play off Serie C, Alto Adige: “Il Cosenza abituato all’Aspromonte dove le buone maniere non sono di moda”

Questa sera si gioca la semifinale dei play off di Serie C tra Sudtirol e Cosenza. Il giornale più popolare da quelle parti è il quotidiano “Alto Adige”. Un giornale importante che, purtroppo, in questa occasione non solo denota una caduta di stile che va al di là delle buone maniere, ma mette in evidenza anche l’ignoranza geografica (nel senso che ignora) in un articolo di ieri nel quale si dice: «Insomma, le ammonizioni ci stanno ma abbiamo i tre attaccanti titolari in diffida per delle vere e proprie leggerezze. Un fatto di cui tener conto anche perché il Cosenza non è squadra composta da ex studenti di Oxford ma da giocatori che sanno muoversi nei territori sconnessi e rudi dell’Aspromonte dove le buone maniere non sono proprio di moda. Insomma, c’è da giurarci che il Cosenza la metterà sul piano fisico e in tal senso non agevola giocare la prima in casa».

Diciamo che se quando si scrive un articolo lo si fa da tifosi e non da cronisti i rischi sono molti, a qualsiasi latitudini anche tra vicini di casa. Anche perché, e ancora purtroppo, la cosa si è ripetuta sullo stesso giornale anche nella giornata di oggi: «Sarà importante quindi non cadere nelle provocazioni dei Lupi cosentini che praticano un calcio molto “argentino” dove appunto il buon calcio si calcia con calci “cattivi”».

Tag:, , ,

Aurum