Crotone,

Il Crotone demolisce il Cagliari e vola in testa alla classifica

Il Crotone è un rullo compressore. Demolisce il Cagliari e si prende la testa della classifica portando il margine di vantaggio sulla terza a otto punti. La squadra di Ivan Juric parte col piede sull’acceleratore, segna subito, si fa riprendere, trema, ma poi torna il Crotone di sempre e frantuma la resistenza del Cagliari. Sardi che dalla cintola in su fanno letteralmente paura, ma che ballano, e anche troppo, in difesa dove Storari non è impeccabile e i centrali non riescono a contenere Budimir. Risultato sbloccato dopo soli novanta secondi con assist di Stoian e testa di Budimir sotto gli occhi di Piero Ausilio ds dell’Inter arrivato a Crotone per la campagna acquisti del prossimo anno. Il Cagliari reagisce come a belva ferita e trova il pari al 20′ con una doppia invenzione prima di Joao Pedro e poi di Farias. Attacca la squadra di Rastelli che si rende pericolosa, mentre il Crotone appare a tratti impacciato sulle chiusure. Sul finire del primo tempo, peró, la squadra di Juric riprende a macinare gioco e a guadagnare metri. Storari prima trema e poi capitola. Al 45′ combinazione Martella, Stoian, Martella col difensore che lascia partire un missile terra-aria di sinistro che non lascia scampo al portiere. Crotone ancora avanti e tutti negli spogliatoi. Ad inizio ripresa Balzano si trasforma in giocatore di rugby e con un placcaggio alto blocca Balasa, secondo giallo e rosso. L’inferiorità numerica penalizza il Cagliari che non solo non riesce a pungere, ma subisce le avanzate del Crotone. Ferrari colpisce la parte alta della traversa, Storari si rifà e para tutto. Fino al 30′ quando una invenzione di Capezzi lancia Budimir che calcia, ma Storari respinge, il più lesto è Ricci che infila il 3-1 proprio sotto gli occhi di Gigi Di Biagio selezionatore della nazionale Under 21. Poco dopo il Cagliari resta in nove per il fallo di mano di Krajnc che vale anche il calcio di rigore. Calcia Salzano, appena entrato, ma Storari para. Poco importa, però, perchè il Crotone vola in testa alla classifica e vola sotto la curva dei suoi tifosi al suono de’ “Il cielo è sempre più blu” con sfumature di rosso intenso, il tutto condito in salsa croata. Avanti Crotone!

Tag:,

Istituto S.Anna