Crotone,

Crotone, ore di riflessione per la società rossoblù: rischia Stroppa

Sono ore di riflessione in casa Crotone dove la società sta valutando seriamente cosa fare dopo la sconfitta di domenica sera a Palermo. Quattro sconfitte, due vittorie ed un pareggio è il magro bottino di queste prime sette partite con Giovanni Stroppa in panchina. La società non è contenta dell’assetto tattico e dell’idea di gioco che risulta troppo sterile, fatta di una fitta rete di passaggi, ma che crea pochi pericoli ed espone la difesa a ripartenze micidiali da parte degli avversari.

Tra questa sera e domani mattina l’entourage del presidente Gianni Vrenna si riunirà con il numero uno della società e si parlerà anche con l’allenatore. Appare evidente che occorra un inversione di marcia, a cominciare dal modulo di gioco: molto più adatto il 4-3-3 per questo organico che il 3-5-2. Se la società dovesse rimuovere Stroppa dall’incarico i nomi caldi sembrano tre in questo momento: Oddo, Cosmi, ma soprattutto il ritorno di Walter Zenga che potrebbe restituire anche grande entusiasmo all’ambiente. Del resto lo scorso anno con un organico quasi simile Zenga arrivò ad un passo dalla salvezza e la squadra dimostrò di potersela giocare contro tutti.

Ci sono ancora poche speranze che Stroppa possa continuare sulla panchina del Crotone, ma ne sapremo di più nelle prossime ore.

Tag:,

Istituto S.Anna