Crotone,

Chievo-Crotone 2-1, furia Stroppa: “Ma quale Var, incapacità di gestire una gara semplice”

Arbitro Livio Marinelli di Tivoli

“Qua non si parla di Var, ma di incapacità di gestire una gara che era talmente semplice. Gli episodi sono evidenti: Zanellato è nettamente in anticipo sulla palla e viene espulso. Quello che mi fa specie è che anche i collaboratori non collaborano. Sul rigore di Giaccherini c’è fallo netto su Spolli; alla fine Cesar cade in area perché gli manca l’appoggio tocca il pallone con la mano e gli danno punizione a favore. Qua non parliamo di Var. Non è una situazione di Var perché la gestione della gara è stata, secondo me, sfortunata mettiamola in questa maniera. Detto questo non posso commentare una gara del genere perché sapevamo di poter trovare delle difficoltà. Siamo andati in vantaggio ed eravamo in piena gestione, la mia squadra è stata eccellente. Poi in dieci contro undici per mezz’ora si è aperta un’altra partita. Mi viene difficile fare un commento tecnico di fronte a delle cose così evidenti. Dispiace uscire con zero punti da Verona dopo una prestazione del genere”. Sono queste le parole di fuoco dell’allenatore del Crotone, Giovanni Stroppa, al termine della gara persa a Verona contro il Chievo e diretta in maniera deprecabile dal signor Livio Marinelli di Tivoli, professione Maresciallo dell’Esercito italiano in forza al 7° Reggimento Alpini. Non ci sta il Crotone e non ci sta Stroppa che stava per compiere una impresa con la sua squadra in condizioni precarie, fermata solo dalla direzione di gara discutibile di un arbitro, Marinelli di Tivoli appunto, che contro il Crotone incappa sempre in prestazioni per così dire sfortunate, ma sempre a discapito dei rossoblu. Sarà un caso, l’ennesimo.

Tag:,

Aurum