Crotone,

Calcio, la notte magica di Zak Ruggiero: esordio e gol con la maglia del Crotone

Zak Ruggiero esulta dopo il gol del 4-3 all'Arezzo

foto: Giuseppe Pipita

“Quel sogno che comincia da bambino e che ti porta sempre più lontano…

Arriva un brivido e ti trascina via E sciogli in un abbraccio la follia

Notti magiche inseguendo un goal sotto il cielo di un’estate italiana (crotonese)”.

La notte magica, quella vissuta da Zak Ruggiero, classe 2001, padre crotonese e madre inglese. La notte magica che non si dimentica più, soprattutto se hai sognato da bambino di vestire la maglia della tua città, entrare in campo in un’afose serata d’estate e risolvere con un gol la partita.

Crotone-Arezzo 4-3 non è Italia-Germania, ma di emozioni forti ne ha provocate tante, tantissime. Al pubblico crotonese, che questo biondino talentuoso lo sta vedendo crescere sotto i propri occhi. Uno che tiene il pallone mai più di mezzo metro lontano dal piede. Uno che a 18 anni esordisce con la maglia del Crotone e di testa infila il gol che vale la vittoria nel primo turno di Coppa Italia. What else? Direbbe qualcuno. Ma di cose da fare, avere e cercare ce ne sono ancora tantissime. Perché Zak Ruggiero è un talento puro, cristallino, un ragazzo d’oro come i suoi capelli, in tutto. Uno che ha la testa sulle spalle, l’appoggio completo di mamma Joanne, papà Giorgio e del fratello maggiore Joshua. Una famiglia di straordinaria umanità e umiltà che con questi valori ha tirato e sta tirando su Zak. E lui risponde esattamente allo stesso modo. Lavoro duro, sempre pronto ad ascoltare e apprendere, tanta fame calcistica da mettere in campo e poi quel dono di cui è dotato: tecnica straordinaria e cervello sopraffino.

Già, perché lui le giocate le vede, le pensa e le realizza prima degli altri: questo è quello che fa un talento puro. C’è ancora tanta strada da fare, tanto lavoro e tanto da apprendere e il primo a pensarla così è proprio lui, che a 18 anni sembra averne calcisticamente molti di più. Le giornate passate a giocare sulla spiaggia nel lido di mamma e papà, hanno affinato la tecnica poi perfezionata in tutta la trafila giovanile fatta a Crotone; la serenità e tranquillità della famiglia lo stanno facendo diventare uomo e questo mix ci regalerà qualcosa per cui sarà bello stropicciarsi gli occhi e tirare via le dita intrise di lacrime di gioia e di emozione, per un ragazzo che fa sognare una intera città. Un sogno tutto rossoblu.

Tag:, ,

Aurum