Crotone,

Tre morti di tumore in un giorno: il grido di Tina di “Crotone ci mette la faccia”

Tre morti di tumore in un giorno, a Crotone. Un fatto che non poteva e non può passare in silenzio. A darne notizia è Tina De Rafdaele che da anni si batte col movimento “Crotone ci mette la faccia” insieme a donne e uomini, giovani e adulti. Ha affidato il suo sfogo, il suo ennesimo urlo di dolore a Facebook. “Nella sola giornata di oggi (28 aprile ndr), ho appreso di tre morti per tumore. – scrive Tina – Non faccio in tempo ad uscire da un funerale che mi devo recare in obitorio. Tre persone di cui sono venuta a conoscenza, non oso immaginare quanti sono quelli che non conosco. Ho un mix di sensazioni, che passano dalla sconfitta alla rabbia, dall”avvilimento alla forza. Un signore oggi mi ha paragonato tutto questo ad una bomba ecologica. In effetti lo sapevamo. Quel famoso 16 novembre avevamo quasi aperto gli occhi per richiuderli poi pian piano e sprofondare nell’indifferenza totale. Siamo agli inizi, il peggio dovrà arrivare. E non faccio terrorismo!!!! É solo la consapevolezza che in questa terra martoriata qualcosa non va! Ed i numeri, quelli ufficiali, a me non interessano perché conto le lacrime di chi ha perso una giovane mamma, un figlio o un papà’ .

Tag:,

Istituto S.Anna