Brancaleone,

Tartarughe Caretta Caretta, la stagione riproduttiva si chiude con 35 nidi e 1700 esemplari nati in Calabria

Caretta Caretta

Trentacinque nidi per un totale di oltre 1700 nati. Questi sono i numeri dei piccoli esemplari di Caretta Caretta in Calabria nella stagione riproduttiva 2019.

La maggior parte delle schiuse sono avvenute lungo la costa ionica reggina, da anni luogo di riproduzione di questa specie di tertarughe marine che lo Iucn ha inserito come “vulnerabile” nella “lista rossa”. Ben 28 sono stati i nidi intercettati, protetti e curati lungo la costa ionica reggina dalla onlus Caretta Calabria Conservation.

Altri nidi sono stati individuati nella provincia di Crotone, Catanzaro e Cosenza.

Un vero e proprio esercito di volontari e ricercatori universitari che ogni anno tra giugno e ottobre si trasferisce a Brancaleone per monitorare le spiagge, individuare i nidi, proteggerli e aspettare la schiusa, in modo da restituire alla vita i piccoli esemplari che con quasi certezza torneranno su queste spiagge a depositare a loro volta le uova.

Un vero e proprio miracolo della natura che ha come scenario naturale lo Ionio calabrese e un tratto di spiaggia incontaminato e guardato a vista da volontari e ricercatori. Si è, dunque, chiusa con ottimi numeri la stagione riproduttiva 2019 per le Caretta Caretta “made in Calabria”.

Tag:, , ,

Aurum