Crotone,

Social: Crotone al secondo posto su Facebook per numero di seguaci in rapporto alla popolazione

Social, Crotone tra le città più seguite su Facebook. Questo è quanto emerge dalla ricerca del Forum della pubblica amministrazione i cui risultati completi saranno esposti anche nel rapporto IcityLab 2018 a Firenze nel prossimo mese di ottobre.

“Se si considera il numero di seguaci in rapporto alla popolazione – è scritto nel comunicato – spiccano le performance di Firenze, che su Twitter è seguita dal 24,6% della popolazione, VerbaniaCrotone e Pesaro, che su Facebook hanno un seguito rispettivamente pari al 41,5%, al 36,9% e al 34,5% della popolazione. NapoliCesena e Monza sono state invece nell’ultimo anno le città più attive su YouTube. Cresce il numero di città italiane attive sui social network, ma la maggior parte li usa ancora soprattutto per informare e comunicare, mentre è ancora scarsa la propensione a coinvolgere, interagire e dialogare con i propri follower. Sono 99 i comuni capoluogo con almeno un canale social (erano 94 nel 2017), mentre solo 8 quelli che non hanno ancora attivato nessuno strumento. Le città più presenti sui social (per numero di canali attivi) nel 2018 sono Reggio Emilia (che ha scalzato Torino, in testa lo scorso anno), Bologna e Ferrara (che si confermano sul podio). RomaMilanoTorino sono le città con più fan e follower su Facebook e Twitter”.

L’uso di Facebook – Sono le grandi città a vantare il maggior numero di “like” su Facebook: in testa Roma, con 401.338 like, seguita da Milano, con 143.711, e Torino, con 119.130. Roma si porta anche in seconda posizione per numero di like guadagnati nel 2018 (+19.498) alle spalle di Bologna (+32.056) e davanti a Napoli (+18.750). Ma se si considerano i like in rapporto alla popolazione sono le piccole città a occupare le prime posizioni, con Verbania (41,5% della popolazione) a guidare la classifica, seguita da Crotone (36,9%) e Pesaro (34,5%). Anche il tasso di engagement premia i piccoli comuni, con Viterbo in prima posizione (31,2%), seguita da Pordenone (19,7%) e Aosta (10,9%)“.

Tag:, ,

Istituto S.Anna