Crotone
Tempo di lettura: 1m 31s

Serie A, Crotone-Cagliari a caccia di vittoria salvezza

foto: F.C. Crotone

Se si pensa a Crotone-Cagliari non si può pensare ad altro che ad una sfida salvezza in cui le due compagini daranno di tutto per cercare una vittoria che non arriva da tempo. C’è la netta sensazione che una sconfitta potrebbe essere decisiva per il futuro di una delle due squadre, anche se il campionato è di per sé ancora molto lungo.

A quando risale l’ultima vittoria

 

Per entrambe le squadre, bisogna fare ricorso alla memoria per risalire all’ultima vittoria in campionato. I sardi non riescono a trovare i tre punti dal lontano 25 novembre 2020, quando la squadra di Di Francesco si impose per 2-1 sull’Hellas Verona. Lo stesso allenatore pescarese, ricordiamo, è stato esonerato in settimana: al suo posto, è arrivato Leonardo Semplici.

Per quanto riguarda il Crotone di Stroppa, che è attualmente il fanalino di coda del campionato a tre lunghezze dai sardi, la vittoria non arriva dal 17 gennaio, contro il Benevento. Da allora, però, sono arrivate ben cinque sconfitte consecutive, anche se va detto che i calabresi abbiano affrontato in questi cinque match Milan prima e Juventus poi.

Insomma, si cercano tre punti fondamentali per cercare di rimanere aggrappati alla zona salvezza ed evitare di essere inghiottiti. Sicuramente, per entrambe non sarà un match semplice, quello che andrà in scena domenica prossima, alle ore 15. Non soltanto per l’avversario in sé, ma per ciò che rappresenterebbe una sconfitta.

Oltre al lungodegente Rog, per lui campionato probabilmente finito, i cagliaritani devono fare a meno ancora di Sottil, che ha svolto seduta personalizzata ad Asseminello. Per i padroni di casa andranno valutate meglio le condizioni di DjiDji e Benali.