Crotone,

Rampa per disabili occupata, Piero costretto ad aspettare per entrare a casa

“Ma è mai possibile che ogni volta che torno a casa alle 13.00 trovo sempre le macchine parcheggiate sulla mia rampa di casa? Vi sembra corretto che ogni volta devo aspettare più di venti minuti sotto il sole, sotto la pioggia, oppure col freddo, che i figli di questi individui incivili escano da scuola?” Lo sfogo di Piero Vrenna, conosciuto da tutti in città, viaggia sui social. Piero è autonomo e gira in città con una carrozzina elettrica. Lo conoscono tutti, ma proprio tutti. Pee la sua simpatia, il sorriso contagioso, la solarità e la grande voglia di vivere una vita notmale. Ma qualche incivile ogni giormo parcheggia l’automobile sulla rampa pee disabili che consente a Piero di entrare a casa in via Calipari. “C’è un bel cartello con divieto di parcheggio, ho fatto mettere due paletti e me li hanno spezzati, due massi e me li spostavano con le loro machine, alla fine li ho fatti incementare, ma è stato tutto inutile” scrive ancora nel.suo amaro sfogo Piero. “Mandano i figli a scuola, ma i primi ignoranti sono proprio i genitori, persone che ignorano cosa significa il rispetto per il prossimo e non sono capaci di vivere in simbiosi con la società” conclude Piero che vorrebbe solo il rispetto delle regole e la possibilità di entrare in casa sua quano vuole, ma sembra impossibile. Sarà il caso che le autorità preposte prendano provvedimenti e facciano portare via col carroattrezzi le automobili degli incivili.

Tag:,

Via Veneto gif