Crotone,
Tempo di lettura: 1m 27s

“La partita con papà”: al carcere di Crotone i detenuti giocano a calcio davanti ai loro figli

Le due squadre che hanno giocato la partita

foto: Giuseppe Pipita

La Casa Circondariale di Crotone ha aderito all’iniziativa “La partita con papà” promossa su tutto il territorio nazionale dall’associazione “Bambinisenzasbarre” di Milano e in corso in tutti gli Istituti penitenziari d’ Italia. Un incontro di calcio che si è disputato tra due squadre di detenuti padri alla presenza dei familiari e dei figli sul campo all’interno del carcere di Crotone. La partita ha rappresentato un vero e proprio abbraccio tra i bambini e i loro papà detenuti. Mentre i bimbi facevano il tifo i loro papà inseguivano il pallone cercando di regalare loro un gol. Una iniziativa che ha raccolto la collaborazione di tante istituzioni e associazioni. La partita, infatti, è stata diretta da una terna di giovani arbitri crotonesi grazie alla collaborazione con la Figc di Crotone e la sezione Aia. Presenti alla gara, infatti, c’erano Pino Talarico, presidente provinciale Figc, e Natale Colella, presidente provinciale Aia.

All’evento ha preso parte una rappresentanza delle socie dell’Inner Wheel del Rotary di Crotone che hanno donato le medaglie commemorative dell’evento, quale ricordo per ciascun detenuto partecipante. L’associazione di volontariato Crivo Italia Odv, ha donato, invece, piccoli sacchettini natalizi ai bambini presenti. “La Direzione – è scritto in un comunicato a firma di Caterina Arrotta, direttrice della Casa circondariale di Crotone – ringrazia la Figc, l’Aia, il Crotone Calcio per la donazione dei palloni, l’Inner Wheel di Crotone, la Cricop Odv di Crotone, per la sensibilità dimostrata, partecipando all’evento e per aver regalato a tutti i presenti emozioni, sorrisi e spensieratezza alle persone recluse ed ai propri familiari”.

Tag: